Categories:

Avvoltoi in Piemonte

Buongiorno a tutti, questo è il primo numero di un foglio informativo che vuole essere un punto di incontro
per coloro che seguono e vogliono essere parte integrante di un progetto che ha come unico scopo quello
di sostenere, conoscere e proteggere attraverso l’osservazione, la presenza degli avvoltoi sul territorio
piemontese.
I parchi piemontesi da ormai più di 25 anni partecipano con interesse all’evoluzione della presenza del
Gipeto, del Grifone, dell’Avvoltoio monaco e del Capovaccaio nel territorio regionale, attraverso l’adesione
a reti di osservazione locali ROAO (Rete Osservatori Alpi Occidentali) e internazionali IBM (International
Bearded Monitoring). Dal 2016 è attivo il Centro di referenza regionale denominato “Avvoltoi e rapaci
alpini” presso l’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime quale Ente titolare del Centro, in
associazione con l’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie.
L’apporto e la collaborazione degli osservatori non professionisti è stato, e sarà sempre di fondamentale
importanza per garantire la tutela e la conservazione di queste specie. Il numero di osservazioni, fotografie
e video raccolti ci permette di presentare e restituire attraverso una selezione di immagini che riteniamo
più caratteristiche e interessanti, quanto avvenuto nel 2020.
E’ un’idea che è rimasta nel cassetto per molto tempo e che ora intendiamo concretizzare, prevedendo
l’uscita semestrale di questo bollettino informativo. Un grande GRAZIE per la collaborazione.

AVVOLTOI_PIEMONTE_N1_2020-compresso.3.06MB

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *